Famiglia trinitaria. UN ANNO INSIEME

Con i vespri della solennità della Ma­donna del Buon Rimedio del 7 otto­bre presso la Curia Generalizia delle Suore trinitarie di Roma e la festa del Santissimo Redentore, di “Gesù Na­zareno”, del 23 ottobre a Santa Maria alle Fornaci con il ricordo speciale dei perseguitati a causa della fede, è ini­ziato - così come avviene dal 2002 - il cammino della famiglia trinitaria di Roma e dintorni secondo il calendario liturgico 2016/2017.

I prossimi appuntamenti sono pre­visti il 16 e il 17 dicembre in occasione della solennità del Santo fondatore. Il 16 in particolare sarà possibile visitare la cella di San Giovanni De Matha.

Tantissimi poi gli appuntamenti fino a giugno 2017, quando il calenda­rio, esattamente l’11 giugno, si chiu­derà con la solennità della SS. Trinità, titolare dell’Ordine e della famiglia trinitaria. Gli incontri di preghiera e di riflessione si svolgeranno in tutte le chiese e nella case trinitarie romane, maschili e femminili.

Questi mesi saranno inoltre dedi­cati alle attività in favore dei poveri del centro storico di Roma. È stato istituito, infatti, un Centro d’Ascolto e di accoglienza a San Crisogono, nel­lo splendido locale dell’antico cinema parrocchiale. Ogni sabato pomeriggio arrivano all’incirca un centinaio di poveri, si tengono dei momenti per l’ascolto e di condivisione della Parola di Dio e li si invita ad un pasto abbon­dante.

Esperienza, quest’ultima, che può essere senza dubbio considerata il fio­re all’occhiello della Famiglia Trinita­ria di Roma.


La Redazione

L'ULTIMO NUMERO

RUBRICHE
SERVIZI

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, a scopi pubblicitari e per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso Accetto