[Venosa] Mani in pasta. OPERE D’ARTE, VERI ATTI DI LIBERTÀ

Mettere “le mani in pasta”, sentire l’argilla scorrere sotto le dita e ac­corgersi che si modifica anche solo con una piccola pressione, dare sfogo alla propria fantasia con i colori che più ci stimolano in quel momento o seguire, con laboriosità certosina, dei contorni già abbozzati su un vaso: questo è ciò che facciamo ogni giorno. E ci diver­tiamo tantissimo!

Le risorse utilizzate sono le poten­zialità che ognuno di noi possiede, chi più chi meno. E potersi esprimere concretizza un atto di libertà ed affer­mazione personale.

L’attenzione ovviamente non deve essere sul prodotto artistico finale, ma sull’intero processo creativo in sé, perché ciò che è importante è soprat­tutto esprimersi, creare. Attraverso questo percorso ognuno di noi accede agli aspetti più intimi e nascosti di sé, esprime le emozioni più recondite e spesso inaspettate, e sperimenta e po­tenzia abilità spesso ignorate o inuti­lizzate.

Un percorso a tutto tondo che non è solo un impegno intellettivo e cogni­tivo, ma anche percettivo, sensoriale, motorio. Un impegno di relazione, sia quando le opere sono realizzate “in­sieme” per la complessità delle diver­se fasi che implicano il coinvolgimen­to di abilità tecniche avanzate che non tutti hanno, sia per il necessario con­fronto quotidiano con le persone che frequentano il nostro spazio creativo.

Nel nostro Laboratorio ci sono tanti operatori. Antonio Carenini, il nostro Maestro d’arte, sempre con il sorriso sulle labbra, ci aiuta in questo percorso che è una ricerca ed una sfida costante. Rosa, premurosa e attenta, ci accompagna e supporta in ogni nostro bisogno. I Terapisti: Pina, Antonella, Lucia, Barbara qui trovano uno spazio dove poter stimolare creatività e ma­nualità. Decorare un oggetto è vera­mente stimolante. Così come lavorare l’argilla. All’inizio sembra non cambi nulla, poi piano piano, mettendo le mani nella posizione giusta, qualcosa accade. La ceramica è un prodotto che nasce da una composizione di argilla e acqua, ma è con le mani impastate con la creta, lavorando al tornio, che nascono le opere in terracotta, i vasi portaombrelli, decorati in tutti i colori del mondo che arricchiscono l’oggetto che viene realizzato. Un segno di buon augurio e prosperità da regalare a chi si vuole bene. Si tratta di un’attività che, anche se faticosa, ti ricompensa quando, con orgoglio, godi della vista della tua Opera d’Arte.

A cura degli allievi e degli operatori del Laboratorio di Ceramica

L'ULTIMO NUMERO

RUBRICHE
SERVIZI

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, a scopi pubblicitari e per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso Accetto